XMAS – AMORE PER FORZA?

AMORE PER FORZA

amore per forza [imperativo]

ma è un tempo finito.
scorda un sospiro. solo uno!
[sul mio talamo]

lascia l’inverno al suolo
io mi risveglio da sola,
il silenzio intona l’aria
[nella camera e ovunque]

ora dedicami il tocco…
amore per forza [imperativo]
ma è un tempo finito

un tempo perfetto
[è stato] che ho perso
in qualche modo

amore per forza [imperativo]
ma è un tempo finito
chiuso nel cerchio: il minuto

in cui ci siamo dati… il ritmo.
finché il tempo è passato
[è corso avanti]

creo l’immagine [noi due: soli]

e io sono al riparo: il tuo cuore a scudo
– non più! declina un fiume: in me, da me
– la lacrima nella mano [un palmo di…]

rigido giorno. dura.
la stagione – fredda

il sogno che spinsi, a fondo:
amore! per forza [imperativo]

ma è un tempo finito
quello che volli. e ora vivo
senza amore. per forza…

ora¬: è un tempo finito
in acqua, dove soffia
[dove sorge il vento]

Chiara Daino
[da Sàrxophone, It must have been love, Roxette]

Annunci

Ditelo ai pompieri: Ugo Dighero a Teatro

Ricevo e rimando [si diffonde]:

ugomanifesto_2_350x465px1.jpgugomanifesto_2_350x465px1.jpgugomanifesto_2_350x465px1.jpg

Dal 7 al 9 dicembre, Roma, Teatro Cometa Off.

http://www.ugodighero.it/

“Ditelo ai pompieri: su un cuore in fiamme ci si arrampica con le
carezze”

Varietà comico surrealista con sorpresa finale

con Ugo Dighero

di:
Ugo Dighero
Marco Melloni
Oddo Oddi
Vladimir Majakoskij

Musiche: Paolo Silvestri

Nascita, sviluppo e trionfo del fine dicitore.

Si parte con il rock and roll eseguito coi gargarismi, si attraversano lande del linguaggio inquinate da pernacchi e fischi compulsivi, fino ad approdare, finalmente, alla poesia. Ecco affacciarsi i grandi temi: donne e motori, la guerra e altro. Poi verso l’infinito e oltre con il processo per la morte di Lucy MacGrave. Il dicitore è giudice, imputato, testimone e avvocato contemporaneamente in un vortice di comicità che ci porta alla sorpresa finale…

***

P.S. Daino ringrazia Dighero [in attesa di essere pubblico presente]: Zena’s Proud – Play it Loud