APOCALISSI QUOTIDIANE

GIOVEDì 4 MARZO ALLE ORE 21
presso il Teatro Binario 7 | via Turati 8, piazza Castello, Monza  [di fianco alla stazione FS]

In collaborazione con Comune di Monza –  Assessorato alla Cultura, Teatro Binario 7, La Danza Immobile, Provincia di Monza e Brianza

APOCALISSI QUOTIDIANE
Regie Gibson (USA) intervista e reading in lingua originale con traduzioni
Kaos One (ITA) intervista e lectio magistralis
Monza Poetry Slam 2010 (ITA)
Apocalissi quotidiane“: Slammer vs Rapper

1- Chiara Daino (GE)
2- Adriano Padua (RG)
3- Scarty (MB)
4- Sparajurji Lab (TO)
5- Vaitea (MI)

www.poesiapresente.it

“Pestilenza, Guerra, Carestia e Morte”. E do matrice metallica: e si rivela la borchia che [esclusi Anthrax & co.] è in quel versus: da sempre. Better raise your ears: Pestilenza e Guerra e Carestia e Morte, Pesci ascendente Gemelli…

 

 

Annunci

17 commenti

  1. L’Armata del Metallo sarà presente, per affrontare a scudo unito e lancia tesa [‘chè stasera si cena nell’Ade!] la Schiera Rap.

  2. … attualmente sono i POPOETI che il + sole con le borchie dovrebbe + – SECCARE!

  3. Nel mezzo della battaglia non si faranno distinzioni, d’accordo!

  4. Più che distinzione l’importante è distiinguersi da certo PAROLEZZO!

  5. APOCALISSI QUOTIDIANE: L’A[r]mato Metal, apocope vostra quotidiana; sola, l’a[r]mata carne sopravviv[e]ra’!

  6. chiara, dal 1 al 14 sono in giro per Milano.

    spero quindi di poter assistere alla manifestazione.

    a presto

    Francesco S.

  7. @ Fabio:

    Aplologia e non più apologia – si tronca. E si riforma.
    Si spezza la radice vizza del vezzo verbale. Carne versus Carmina! Allarme! Brindisi alla [loro] fine!
    Lemmy versus Lemming!

    Baci Atroci Bloodyou!

    @ Francesco:

    Nella stessa speranza! Tu sai: sei uno dei pochi che può – contrastare e contestare tutto il vecchiume che marchia – lettere scarlatte e gigli sulla spalla!

    E ti abbraccio – nell’augurio abbracciarti presto dal vivo!

  8. Lesson no. 1 – GRAMMA(T)[METALL]ICA – listen and growl after me:

    Voce del Verbo: *Metallare*!

    Declinazioni: infinite e intercambiabili (alla bisogna).

    Tempo passato: Metal’ara
    Tempo presente: Metal’ira
    Tempo futuro: Metal’ora
    Tempo futuro anteriore: Metal’era
    Tempo condizionale: sine qua non (è tutto in dscussione, [lesson and teacher su tutti])!

  9. CHAPEAU FABIO!

    Metall’Io che rendi – felice. E siano: TRAPASSATI tutti i muffiti pavoni!

  10. perdono, se continuo a dimenticarmi il video, che sono… cecchino:

  11. E quanta precisione chirurgica nel TUo – essere cecchino [il Berserker che mi abita non ha ancora imparato…], e che quel “perdono” sia la loro sconfitta e mai una richiesta di “grazia”… Torquemada me la può smenazzare all’infinito – che non rinnego.
    Chi sono.

  12. A te che non hai quotidiano se non il respirare *l’odore del napalm al mattino*:
    it’s only *another perfect day* – per dare fuoco alle polveri… non fragli troppo male… STRONCALI TUTTI direttamente hahahahaha!
    Con te semper

    YOU ROCK!!!

  13. Far loro del male? Io? E come potrei? Piccola donna indifesa [tutta colpa di quelle stramaledette farfalle! Coi fusilli, Will, coi fusilli! Le cucinino coi fusilli le infiorate femminazze!]…

    Lo sai, mi limiterò a sorridere…

  14. sì, il migliore slam che ho visto in due anni

    e sicuramente ancora auguri di buon compleanno, carissima

    spero che tu li possa ricevere come il primo digitale “bentornata”, una volta che sarai a Genova

    mi spiego meglio, per i miei complimenti a fine slam: da incallito non-competitivo, non erano per il tuo meritato trionfo, per me al contrario spesso i premi non coincidono con la qualità, ma sono qualcosa di molto più simile ad una lotteria… (e non ti sto ad annoiare coi modelli matematici che lo dimostrano)
    l’abbraccio era per la triplice performance in sé, che credo non riuscirò mai a cancellare dalla mente (e guai se dovesse capitare!)
    un perfetto connubio di padronanza del mestiere e abbandono totale al flusso

    grandioso!

    ripeto: grandiosa!

    ancora un abbraccio
    (copriti bene le prossime notti, dicono che arriva ancora Generale Inverno)

  15. Confermo: il Metallo ha DOMINATO. E tu ne eri l’alfiere perfetto, sei arrivata in diagonale e in diagonale hai falciato. Onore ai caduti e ai canuti [insieme disgiunto].

  16. Nel grazie Mario,

    e per gli Auguri e per il Sostegno e per la Presenza. Negata per lo slam [la formazione attoriale prevede: ansia – adrenalina – atto. Sipario. Punto. L’altalena emotiva che ogni manche comporta – mi strema] la felicità è totale. Reduce dagli insulti del “Massimo Poeta” , dimissionaria dai blog lettari/letterati e Metallara convinta, per la prima volta, un Risultato!
    Un Risultato che mi ha sorpresa e mi sorprende.

    E ti abbraccio nell’abbraccio – con forza [e, giustamente, Genova gela e il mio sistema di riscaldamento si ostina nello sciopero! Nel bozzolo di maglioni spero incrociare presto i nostri tragitti/traghetti]

    My best growls
    Chiara

    E grazie Daniele! Tu sai la fatica di essere. Essere “corpo estraneo” nell’organismo che rifiuta [quel Metallo di cui non conoscono “codifica”]
    Born to lose, live to win! Per tutti i Metalhead insultati, giudicati – condannati!

    Still the orchestra plays
    On a dark and lonely night
    To a distant fading light

  17. brava.
    abbraccio
    ‘notte
    s


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...